Al via Job&Orienta, Toccafondi: “Alternanza ormai radicata.
Ora accelerare su qualità”
Il Miur al Salone di Verona con i dati su Scuola-Lavoro

“L’Alternanza Scuola-Lavoro è entrata a tutti gli effetti nel mondo della scuola. Quest’anno abbiamo almeno un milione e trecentomila ragazze e ragazzi coinvolti in questi percorsi di formazione e circa il 95% degli istituti scolastici che hanno onorato l’obbligo previsto dalla Legge. Possiamo dire che siamo riusciti ad abbattere il muro ideologico che per alcuni decenni ha allontanato due mondi: quello della scuola e quello del lavoro. Ora dobbiamo concentrarci sull’offerta dell’Alternanza. Dobbiamo incidere sulla qualità. La nostra volontà è quella di rispondere alle aspettative di ciascuna ragazza e ciascun ragazzo. Ci vorrà del tempo, ma la strada è segnata”. Così Gabriele Toccafondi, Sottosegretario all’Istruzione, in occasione della prima giornata di JOB&Orienta, il Salone nazionale dell’orientamento che da oggi ha preso il via alla Fiera di Verona. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca anche quest’anno è presente alla manifestazione che si terrà fino a sabato 2 dicembre.

Sono quasi 938.000 le studentesse e gli studenti che hanno effettuato attività di Alternanza Scuola-Lavoro nell’ultimo anno scolastico, il 2016/2017. Prima dell’obbligo, nell’anno 2014/2015, erano circa 273.000. Due anni dopo sono quasi il 300 per cento in più. Una novità che può contare anche su apposite risorse: 100 milioni all’anno previsti dalla Legge e un bando da 140 milioni di euro lanciato ad aprile scorso nell’ambito del PON scuola. È il bilancio dell’Alternanza a tre anni dall’introduzione dell’obbligo (prevista dalla Legge 107 del 2015) emerso nella giornata di oggi durante la quale sono stati annunciati anche alcuni dei prossimi passi. Come il lancio della Piattaforma dell’Alternanza che verrà presentata il prossimo 16 dicembre in occasione degli “Stati generali dell’Alternanza”. Sempre a dicembre sarà pubblicata la Carta dei diritti e dei doveri delle studentesse e degli studenti in Alternanza.
JOB&Orienta proseguirà fino a sabato con un fitto calendario di incontri, dibattiti, seminari. Nella giornata di domani interverrà, con un videomessaggio, il Sottosegretario all’Istruzione Vito De Filippo, nel corso del convegno dedicato a “La nuova formazione: innovare la professionalità dei docenti” (alle 9.30 in sala Vivaldi).

Per JOB&Orienta 2017 lo stand del MIUR (pad. 6 – Percorso Arancione) è pronto ad accogliere le studentesse e gli studenti con tantissime proposte ed iniziative. Il Parco dell’Orientamento, i 18 Istituti Tecnici Superiori (ITS) con l’Orientamento Post-Diploma, Io Studio–la Carta dello Studente con il Muro delle Offerte, i progetti di educazione alla sicurezza in Rete. E ancora, nell’“Arena Eventi”, le visitatrici e i visitatori potranno assistere a tanti incontri e presentazioni e conoscere da vicino i progetti di eccellenza a livello nazionale per orientarsi e scoprire nuovi sentieri. All’interno dello stand del MIUR sono inoltre presenti, con i rispettivi spazi espositivi, il Senato della Repubblica e la Camera dei deputati con lo scopo di raccontare attraverso video e materiale informativo i progetti e i concorsi attivati per gli studenti e per le scuole, ideati per costruire nuove opportunità di partecipazione e per sensibilizzare alla conoscenza della Carta costituzionale e dei principi fondanti che ispirano la reciproca convivenza all’interno della comunità. In particolare, il Senato della Repubblica organizzerà specifici incontri con le scuole e apposite attività didattiche e di formazione, presso l’“Arena Eventi” (all’interno del pad. 6), e distribuirà pubblicazioni e materiale informativo sul calendario annuale delle iniziative istituzionali realizzate per le cittadine e i cittadini.

In allegato una scheda con i dati sull’Alternanza Scuola-Lavoro.

La galleria fotografica: https://www.flickr.com/photos/miursocial/albums/72157661120612787