Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca



Il sistema di istruzione

Enti pubblici di ricerca

L’attività di vigilanza sugli enti pubblici di ricerca Invalsi e Indire è affidata al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per espressa previsione di legge.

Approfondisci

Enti privati

Il Miur esercita l’attività di vigilanza o sorveglianza sui seguenti enti di diritto privato: • Fondazione Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci • Opera Nazionale Montessori • Unione Nazionale per la Lotta contro l'Analfabetismo (UNLA)

Approfondisci

Confronto e Partecipazione

Le consulte provinciali degli studenti sono un organismo istituzionale di rappresentanza su base provinciale e sono diffuse in tutto il territorio nazionale. Il Forum nazionale delle associazioni dei genitori della scuola (Fonags) valorizza la componente dei genitori e assicura una sede stabile di consultazione delle famiglie. Gli organi di gestione rappresentano le diverse componenti scolastiche come, ad esempio, studenti e genitori.

Approfondisci

Scuola non statale

Le scuole paritarie usufruiscono di contributi e agevolazioni fiscali. Il principio costituzionale della libertà di educazione trova realizzazione sul territorio nazionale attraverso le scuole statali e non statali. L’stituzione e il riconoscimento delle scuole italiane all’estero viene coordinata d’intesa col Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Sul Sidi è disponibile per le scuole non statali la procedura per richiedere le utenze con cui accedere ai servizi Sidi.

Approfondisci

Percorsi di studio e formazione

La scuola è attualmente organizzata come segue:

  • scuola dell'infanzia per i bambini da 3 a 6 anni;
  • primo ciclo di istruzione, della durata complessiva di 8 anni, articolato in
    • scuola primaria (5 anni di durata) per i bambini da 6 a 11 anni;
    • scuola secondaria di primo grado (3 anni di durata) per alunni da 11 a 14 anni;
  • secondo ciclo di istruzione composto da diversi percorsi: Licei, Istituti tecnici, Istituti professionali, Istruzione e formazione professionale. Orientarsi è il servizio che il Miur offre ai giovani per scegliere con consapevolezza.

 

Approfondisci

Calendario scolastico

Il Ministero emana annualmente un’Ordinanza recante le date delle festività nazionali, uguali per le scuole di ogni ordine e grado e stabilisce le date di svolgimento degli esami di Stato del I e del II ciclo di istruzione.

Approfondisci

Iscrizioni

Possono iscriversi alla scuola dell’infanzia i bambini che compiono tre anni di età entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento. Possono iscriversi alla scuola primaria i bambini che compiono sei anni di età entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento. L’iscrizione alle sezioni di scuola dell’infanzia e alle scuole di ogni ordine e grado costituisce per le famiglie un importante momento di decisione.

Approfondisci

Esami di Stato e abilitazione albi professionali

L'esame di Stato di primo ciclo punta a verificare quanto acquisito dagli alunni nel primo ciclo di istruzione. L'Esame di Stato di secondo ciclo valuta le competenze acquisite dallo studente a conclusione del secondo ciclo di istruzione. Anche gli studenti delle scuole italiane all'estero sostengono l'Esame di Stato. Gli esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio delle libere professioni di agrotecnico, geometra, perito agrario e perito industriale sono indetti ogni anno in autunno. Gli esami di abilitazione alle professioni di ottico e odontotecnico si svolgono, dopo l'esame di Stato del secondo ciclo di istruzione, presso gli stessi Istituti Professionali dove si è conseguito il diploma.

Approfondisci

Riconoscimento titoli Esteri

Il riconoscimento della professione docente è utile per coloro che abbiano conseguito l’abilitazione all’insegnamento all’estero (Paesi UE e non) e vogliano insegnare in Italia. I docenti che abbiano conseguito l’abilitazione in Italia e vogliano insegnare all’estero devono chiedere un’Attestazione della qualifica professionale di docente. I cittadini in possesso di un titolo di studio relativo alla scuola secondaria di I e II grado conseguito all’estero, che intendano partecipare a corsi o concorsi presso amministrazioni pubbliche o enti e non possiedano il relativo decreto di equipollenza, possono chiedere il riconoscimento (equivalenza), valido per una specifica procedura concorsuale. Il Miur rilascia un “nulla osta” a proseguire gli studi presso la scuola straniera in Italia, se la domanda di iscrizione risponde all’esigenza di concludere gli studi presso una scuola straniera dello stesso ordinamento scolastico (o simile) a quello della scuola all’estero.

Approfondisci

Edilizia scolastica

Mettere in sicurezza gli istituti scolastici con un piano pluriennale di investimenti e potenziare e la capacità di progettazione degli enti locali. Sono alcuni degli obiettivi Miur per il 2019 del nell’ambito dell’edilizia scolastica.

Approfondisci

Anagrafe studenti e rilevazioni sulle scuole

L’Anagrafe Nazionale degli Studenti raccoglie i dati degli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado Le Rilevazioni statistiche sono indagini effettuate annualmente presso tutte le scuole, statali e non statali, per integrare le informazioni presenti in Anagrafe Nazionale Studenti (ANS) con dati aggiuntivi. Scuola in chiaro rappresenta uno strumento per le famiglie che, in occasione delle iscrizioni, devono orientarsi nella scelta della scuola.

Approfondisci

Sistema nazionale di valutazione

Il Sistema nazionale di valutazione (SNV) costituisce una risorsa strategica per orientare le politiche scolastiche e formative alla crescita culturale, economica e sociale del paese e per favorire la piena attuazione dell’autonomia delle istituzioni scolastiche.

Approfondisci

Istruzione degli Adulti

L’apprendimento degli adulti è un fattore decisivo per l’economia e la società dell’Europa. l Ministero collabora a iniziative e progetti per sviluppare l’apprendimento in età adulta ed ha elaborato strumenti per favorire l’integrazione linguistica e sociale degli adulti stranieri. Ogni anno, inoltre, fornisce indicazioni per iscriversi ai percorsi di istruzione per gli adulti. Misure nazionali di sistema orientano l'aggiornamento di tutto il personale dei Centri provinciali per l'istruzione degli adulti (CPIA). Gli adulti, italiani e stranieri, che vogliono conseguire un titolo di studio possono iscriversi ai percorsi di istruzione degli adulti di primo e di secondo livello. Gli adulti stranieri che vogliono conseguire una certificazione attestante la conoscenza della lingua italiana non inferiore al livello A2 possono iscriversi ai percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana.

Approfondisci

Diritto di sciopero

Sono riportate le notizie relative alla proclamazione, all'adesione e ai dati di partecipazione agli scioperi riguardanti il settore della scuola anche ai sensi dell'articolo 2, ultimo capoverso, dell'Accordo nazionale sottoscritto il 26 maggio 1999 e allegato al CCNL 1998-2001.

Approfondisci
Sembra che tuo stia utilizzando Internet Explorer 8. Per una corretta visione del sito si prega di utilizzare una versione più aggiornata di Explorer oppure un browser come Firefox o Chrome