Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca



Scuola non statale

Agevolazioni fiscali

Le scuole paritarie usufruiscono di contributi e agevolazioni fiscali. Le domande di riconoscimento della parità devono essere presentate agli Uffici scolastici regionali, entro il 31 marzo dell'anno scolastico precedente a quello da cui si vuole decorrano gli effetti della parità.

Approfondisci

Cos'è la scuola non statale

Il principio costituzionale della libertà di educazione trova realizzazione sul territorio nazionale attraverso le scuole statali e non statali. L’articolo 33 della Costituzione consente, infatti, a enti e privati di istituire scuole e istituti di educazione. Tali scuole, definite non statali, possono essere:

-paritarie (riconosciute ai sensi della legge 62 del 10 marzo 2000)

-non paritarie (decreto legge 250 del 5 dicembre 2005, convertito dalla legge 27 del 3 febbraio 2006)

-straniere (decreto del presidente della Repubblica 389 del 18 aprile 1994)

Approfondisci

Scuole italiane all’estero

L'istituzione e il riconoscimento delle scuole italiane all'estero viene coordinata d’intesa col Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; la gestione delle stesse è esercitata tramite la Rappresentanza diplomatico-consolare. La rete di tali istituzioni scolastiche costituisce una risorsa per la promozione della lingua e cultura italiana all’estero.

Approfondisci

Sidi: richiesta utenze scuole non statali

Procedura di registrazione via web per richiedere utenze nominative per accedere al portale dei servizi SIDI. Tramite questa nuova funzione le scuole non statali possono richiedere fino a due utenze nominative per accedere al nuovo portale dei servizi (SIDI).

Approfondisci
Sembra che tuo stia utilizzando Internet Explorer 8. Per una corretta visione del sito si prega di utilizzare una versione più aggiornata di Explorer oppure un browser come Firefox o Chrome