Il Miur - Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la partecipazione ha avviato negli anni varie attività e collaborazioni, rivolte alle scuole di ogni ordine e grado, per tutelare il diritto alla salute, sensibilizzare sui temi della prevenzione e promuovere corretti stili di vita.
Nel mese di febbraio 2019 è stato rinnovato il protocollo d’intesa con il Ministero della salute ed è stato sottoscritto il documento di Indirizzi di policy integrate per la scuola che promuove salute, documento che integra quanto già definito nel rinnovato protocollo.

Il nuovo comitato paritetico
Per dare attuazione al protocollo d’intesa, è stato costituito un nuovo comitato paritetico che si è organizzato in gruppi di lavoro sulle seguenti tematiche:

  • Stili di vita, Alimentazione, Nutrizione
  • Dipendenze, Salute mentale, Disturbi Alimentari
  • Disabilità e Inclusione
  • Affettività
  • Prevenzione delle malattie infettive, Vaccinazioni.

I tavoli interministeriali
Il Miur partecipa, inoltre, ai seguenti Tavoli interministeriali istituiti presso il Ministero della salute:

  1. Tavolo di lavoro “Urban Health”  - Città e salute, presso il Ministero della salute, costituito da membri del Miur, Ministero delle infrastrutture e trasporti, Ministero dell’ambiente, della tutela del territorio e del mare, Coordinamento interregionale della prevenzione, Associazione nazionale dei Comuni d’Italia, Istituto superiore della sanità, Società italiana di igiene, Rete italiana città sane, con l’obiettivo di produrre un documento di indirizzo che miri a favorire l’integrazione delle politiche sanitarie con quelle urbanistiche
  2. Tavolo intersettoriale di promozione dei corretti stili di vita nelle pubbliche amministrazioni, per sensibilizzare i dipendenti verso i temi della prevenzione e promozione dei corretti stili di vita
  3. L’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco d’azzardo e il fenomeno della dipendenza grave, istituito presso il Ministero della salute di concerto con il Ministero delle finanze, con il compito di definire le linee di indirizzo, monitorare le dipendenze e verificare l’efficacia delle cure e delle azioni di prevenzione intraprese.

Altre iniziative
La formazione sulle tecniche di primo soccorso è uno dei temi su cui il Miur lavora per dare attuazione dell’articolo 1, comma 10 della legge 107 del 2015.  Il progetto prevede una sperimentazione, presentata nel novembre 2017, e un documento per 

  • definire i contenuti della formazione
  • delineare il profilo della collaborazione tra istituzioni educative e sanitarie
  • assicurare l’uniformità del percorso didattico.

Si segnalano, infine, alcune associazioni e fondazioni, con cui il Miur ha sottoscritto protocolli d’intesa e convenzioni, per predisporre bandi destinati agli studenti o la promulgazione di offerte didattiche, relative alle tematiche della salute:

  • Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (Fondazione AIRC)
  • Croce Rossa Italiana (CRI)
  • Fondazione Umberto Veronesi (FUV)
  • Società Italiana di Urologia (SIU)
  • Intergruppo Melanoma Italian (IMI)
  • Associazione Scientifica Italiana per la Ricerca e l’Educazione nella Medicina del Sonno (ASSIREM)
  • Istituto Italiano della Donazione (IID)
  • Dono Biologico
  • Lega Italiana per la Lotta ai Tumori (LILT)
  • Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS)
  • Associazione Italiana Tiroide (AIT)
  • Società Italiana Salvamento
  • Società Italiana di Pediatria (SIP)
  • Consiglio Nazionale Ordine Psicologi (CNOP).