Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca



Riconoscimento Titoli Esteri

Riconoscimento professione docente

I docenti che abbiano conseguito l’abilitazione all’insegnamento all’estero (Paesi UE e Non UE) e vogliano esercitare in Italia la professione di docente, possono chiedere il riconoscimento del titolo professionale ai sensi della direttiva della direttiva 2013/55/UE, recepita in Italia con il decreto legislativo n. 15 del 28 gennaio 2016. La modalità di presentazione delle istanze di riconoscimento professionale sarà unicamente tramite la piattaforma Riconoscimento Professione Docente. Vai all'Applicazione “Riconoscimento Professione Docente”

Approfondisci

Attestazione della qualifica professionale di docente

I docenti che abbiano conseguito l’abilitazione all’insegnamento in ITALIA e vogliano esercitare all’estero la propria attività devono chiedere una Attestazione della qualifica professionale di docente ai sensi della Direttiva 2013/55/UE presso il MIUR Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione e formazione – Ufficio VIII.

Approfondisci

Equivalenza ai fini professionali

Chiunque voglia partecipare a corsi o concorsi e abbia conseguito in territorio straniero il titolo di studio richiesto, relativo alla scuola secondaria di I e II grado, può richiedere l’equipollenza al titolo italiano presso l’ufficio scolastico territoriale. Il decreto di equipollenza, una volta ottenuto, è spendibile sempre e comunque. Tuttavia, chi volesse presentare un’istanza di equivalenza del proprio titolo di studio straniero, che sia spendibile esclusivamente nell’ambito di una specifica procedura concorsuale, può farlo all’ufficio 8 della Direzione per gli ordinamenti scolastici e il sistema di valutazione.

Approfondisci

Nulla-osta

Il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, rilascia un “nulla osta” alla prosecuzione degli studi presso la scuola straniera in Italia, dopo aver verificato che la domanda di iscrizione sia effettuata per l’esigenza didattica di concludere il ciclo di studi presso una scuola straniera dello stesso o di un ordinamento scolastico simile a quello della scuola frequentata all’estero, nonché dopo aver accertato che la scuola straniera in Italia è riconosciuta dallo Stato di riferimento e autorizzata dallo Stato italiano ai sensi dell’articolo 266 del Decreto Legislativo 297 del 1994.

Approfondisci
Sembra che tuo stia utilizzando Internet Explorer 8. Per una corretta visione del sito si prega di utilizzare una versione più aggiornata di Explorer oppure un browser come Firefox o Chrome