Il sistema dell'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM) è disciplinato dalla legge 508 del 21 dicembre 1999, una legge che ha riformato il settore dell'educazione artistica, definendola come "formazione superiore di livello terziario e di natura specialistica". In questo modo la legge recepisce il dettato costituzionale che prevede, all'articolo 33, il sistema della formazione artistica parallelo al sistema universitario.

I dati sul sistema AFAM sono rilevati sistematicamente mediante un'indagine statistica annuale, di carattere censuario, condotta presso tutte le Istituzioni AFAM.

L'indagine, prevista dal Piano Statistico Nazionale (PSN), si propone di fornire elementi conoscitivi a supporto delle attività nazionali e internazionali di monitoraggio e di valutazione del sistema di formazione terziaria.

L'oggetto dell'indagine

Sono oggetto di rilevazione:

  • l'offerta formativa secondo i diversi ordinamenti,
  • gli studenti iscritti, immatricolati e diplomati per corso di studi,
  • il personale docente e non docente;
  • la mobilità internazionale degli studenti e dei docenti
  • la contribuzione studentesca e gli interventi in favore degli studenti.

Rientrano nel campo d'indagine tutti gli iscritti a corsi AFAM e pre-AFAM (livello pre-accademico) presso le Accademie di belle arti statali e legalmente riconosciute, gli Istituti superiori di studi musicali (ISSM) statali e pareggiati, l'Accademia nazionale di arte drammatica, l'Accademia nazionale di danza, gli Istituti superiori per le industrie artistiche (ISIA) e le Istituzioni autorizzate a rilasciare titoli di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (articolo 11 Decreto del Presidente della Repubblica 212, 8 luglio 2005).